SCOPRI ZANZIBAR

Informazioni utili su Zanzibar

Fuso orario

Per quanto riguarda il fuso orario, si conteggiano due ore in più rispetto all’Italia quando vige l’ora solare e un’ora in più quando vige l’ora legale.

Clima

La posizione equatoriale e oceanica dell’arcipelago determina una bassa escursione termica annuale. Da Giugno ad Ottobre la temperatura media è di 26° mentre da Novembre ad Aprile è di 28°. Ogni anno vi sono due stagioni secche e due piovose; quelle secche – da dicembre a febbraio e da giugno ad ottobre – sono perette per gli amanti del caldo, mentre le stagioni umide – da aprile a maggio e a novembre – sono più indicati per coloro che amano il verde e la natura in quanto le abbondanti piogge inducono un aumento della vegetazione e la presenza turistica è inferiore.

cose da sapere zanzibar
lo sapevi che a zanzibar

Lingua

La lingua ufficiale di Zanzibar è lo Swahili, la lingua più parlata in Africa. La maggior parte delle persone impiegate in settori turistici parlano inoltre l’inglese.

Sport ed escursioni

Zanzibar offre numerose possibilità d svago, dallo sport alle escursioni: la foresta delle scimmie (Jozani forest), la capitale di Stone Town patrimonio dell’Unesco, il tour delle spezie e delle prigioni degli schiavi, l’isola delle tartarughe giganti ed escursioni in quad lungo tutta l’isola. Zanzibar consente di effettuare kite surf, snorkeling, pesca d’altura, immersioni eccezionali e di conseguire brevetti Padi nei vari centri d’immersione durante il periodo di vacanza.

Passoporto

Per viaggiare in Tanzania, i cittadini italiani devono necessariamente essere muniti di passaporto con almeno sei mesi di validità residua e devono avere almeno una pagina libera. 

Visto 50 dollari a persona (salvo variazioni)

Il visto va richiesto sia per motivi turistici che per affari e va fatta richiesta prima della partenza presso l’Ambasciata di Tanzania a Roma o il Consolato Onorario di Milano. Potete trovare il modulo di richiesta e l’importo da pagare sul sito http://www.embassyoftanzaniarome.info/ . In caso non fosse possibile richiedere il visto in Italia, è possibile ottenerlo anche all’arrivo in Tanzania presso i tre aeroporti del Paese, Dar es Salaam, Kilimanjaro e Zanzibar.

pesca a zanzibar

Tasse d’Uscita

Oltre ai 50 dollari di visto, per tutti coloro che arrivano a Zanzibar con volo charter (compagnia Neos, Meridiana/Air Italy, Blu Panorama o similari) sono previste le tasse d’uscita di 40 o 49 dollari a persona (il prezzo varia in base alla compagnia aerea) da pagare in loco il giorno del rientro in Italia, al check-in in aeroporto a Zanzibar.

Vaccinazioni e sanità

Per chi proviene dall’Italia, sia in Tanzania che a Zanzibar, non è obbligatoria alcuna vaccinazione. Solo per coloro che provengono da zone notoriamente infette, è obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla. Mentre per chi effettua Safari è consigliata la profilassi anti-malarica.

Abbigliamento

Non ci sono particolari raccomandazioni rispetto all’abbigliamento. In generale consigliamo un abbigliamento sportivo e informale e, in alcune zone, l’uso di scarpette di gomma per il bagno in mare.

Voli Charter

In certi periodi dell’anno sono disponibili voli con partenze da Malpensa, Verona e Fiumicino (periodo invernale anche da Bologna). Zanzibar si raggiunge direttamente dall’Italia con varie compagnie ITC (charter); la durata del volo è di circa 8/9 ore, a volte con degli scali tecnici.

Voli di Linea

Sono disponibili voli con partenze dai maggiori aeroporti Italiani e la durata del volo varia a seconda della compagnia aerea. Vi consiglio Oman Air Ethiopian Airlines, Qatar ma c’è ne sono molte altre nei vari siti on line.

mercato di zanzibar
cosa pescare a zanzibar

Valuta e carta di credito

La moneta locale è lo scellino tanzaniano (TSh). La valuta straniera più diffusa è il dollaro (USD). Anche l’euro può essere accettato ma ricordate che solamente le banche applicano i normali tassi di cambio. Per i commercianti 1 euro vale generalmente come 1 dollaro, quindi conviene pagare con quest’ultimo. Le carte di credito (soprattutto Visa e Master Card) sono accettate nei grandi alberghi e centri commerciali di Stone Town (le commissioni variano tra il 5% e il 10%).

Elettricità

Gli impianti elettrici presso Maisha Marefu Apartements sono di tipo italiano. È importante però segnalare che possono verificarsi interruzioni di elettricità, molto spesso per minuti o anche ore, a volte anche per giorni, a causa delle condizioni dei collegamenti dei cavi dalla terra ferma all’isola. Maisha Marefu Apartements dispone di generatore per ovviare all’assenza di energia elettrica.

Le mance

a Zanzibar e in generale in Tanzania, le mance sono sempre gradite, soprattutto se lo Chef è stato all’altezza e le pulizie di vostro gradimento.

le maree a zanzibar

Le Maree

In tutta l’isola e come nella maggior parte dell’Africa orientale è presente il fenomeno delle maree il quale si verifica ogni 6,45 ore circa con cambiamenti tra bassa e alta mare. Questo fenomeno però, non rappresenta in alcun modo un limite o un problema, anzi, le maree offrono la possibilità di arrivare, passeggiando, alla variopinta barriera corallina e scoprire le molteplici specie marine.

Patente e Auto

A Zanzibar la guida è con auto a sinistra. Per poter guidare è obbligatorio possedere la patente internazionale. La patente italiana non è valida, ma è possibile richiedere un permesso temporaneo in loco. Possibilità di noleggiare auto.

Sapere che

Per le foto e videoregistrazioni è sempre consigliato chiedere l’autorizzazione alla presenza di persone locali.

Durante il periodo di Ramadan è buona norma non mangiare, bere o fumare in pubblico. In questo periodo chi non è musulmano non può entrare nelle moschee. Per il puritanesimo della religione mussulmana, gli alcolici non sono ben visti dalla popolazione. Nelle città vi sono luoghi in cui è possibile acquistare e consumare alcolici, è un gesto d’educazione, soprattutto durante il Ramadan, consumarli all’interno di questi locali. È vietato importare: armi, stupefacenti, oggetti d’oro (non personali) e materiale pornografico. È vietato esportare più di 4000 TSh in valuta locale. L’esportazione di avorio e pelli pregiate richiedono un permesso speciale. È  severamente vietato esportare gusci e oggetti di tartaruga, conchiglie o prodotti della barriera corallina. Pesanti condanne sono previste per consumo e spaccio di droga. Molto rigida è la normativa per violenze sessuali in genere e in particolare su minori: le condanne per violenza e pedofilia comportano pene da 20 anni fino all’ergastolo. Purtroppo l’omosessualità non è ben vista, ne per il puritanesimo culturale ne dalla legge: comportamenti omosessuali possono essere puniti con 25 anni di reclusione, mentre quelli femminili con 7 anni.